domenica 1 febbraio 2015

The perks of being... in Cumbria: Carlisle Castle


Carlisle è la county town della Cumbria, nel nord-ovest dell'Inghilterra, a pochi chilometri dalla Scozia (e da Gretna Green, di cui ho già scritto.)

La città è piuttosto fammosa per il suo castello, Carlisle Castle appunto. Sorge, in parte, su un sito caratterizzato dalla presenza continuativa di fortificazioni negli ultimi duemila anni. In quest'area, infatti, nel I secolo d.C., sorgeva un imponente forte romano, parte del complesso sistema del Vallo di Adriano (Adrian Wall,) attorno al quale si sviluppò il fiorente centro di Luguvalium.

Gatehouse

Della presenza romana rimangono poche tracce nel reimpiego di una pala d'altare nell'architrave di un portone all'interno della gatehouse, attraverso la quale ancora oggi si accede al castello. Coll'andare dei secoli, buona parte dei materiali provenienti dalle rovine dell'antica fortezza furono utilizzati per costruire il nucleo originario (XI secolo) dell'odierna cattedrale di Carlisle.

Interno del castello: Torre del capitano (sx) e corpo di guardia (dx)

Tra gli edifici che vediamo oggi, i più antichi sono la Torre del capitano e il Corpo di guardia, per la gran parte risalenti al XII secolo. Tra il XII e il XIV secolo, Carlisle Castle fu al centro delle lotte tra inglesi e scozzesi e, a partire dalla seconda metà del Trecento, divenne una delle sedi principali dei Guardiani della Marca. I Guardiani della Marca erano i principali ufficiali della corona inglese adibiti al controllo e alla difesa delle terre confinanti con la Scozia.

È a Carlisle che famiglie come quelle dei Percy e dei Neville costruiscono la base del loro potere. Basti pensare che Richard Nevile, conte di Warwick, e Guardiano della Marca, passò alla storia come the Kingmaker, e fu il padre di quella Anne Neville, che sposò Richard, duca di Gloucester, poi re Richard III.

E, a proposito di Richard (di cui avevo già parlato, qui e qui,) anche lui fu Guardiano della Marca durante il regno del fratello Edward IV.


Le mura di Carlisle Castle ospitarono anche Maria Stuarda (1542-1587,) prigioniera nella non più esistente Torre del Guardiano, che sorgeva nell'angolo che formano i due muri qui sopra, tra il maggio e il luglio 1568 (Maria Stuarda nacque in Scozia, nel Palazzo di Linlithgow, di cui ho già parlato qui.) Prigioniera sì, ma pur sempre con la dignità di una regina, visto che Elisabetta I sborsava 56 sterline a settimana per mantenere la corte della cugina.

Carlisle Castle vale sicuramente una visita. Da non perdere la suggestiva camminata sulle mura, indipendentemente dal forte vento tipico della zona, e, naturalmente, l'esplorazione della Torre del Capitqno e del Corpo di Guardia, che riservano qualche sorpresa, quali delle 'misteriose' incisioni sui muri.

 
 

 






Bibliografia e URL:
Henry Summerson, Carlisle Castle, London, English Heritage, 2008
Sezione dedicata a Carlisle Castle sul sito di English Heritage: http://www.english-heritage.org.uk/daysout/properties/carlisle-castle/ 
Primo post dedicato a York in cui parlo di Riccardo III: http://ludo-ii.blogspot.co.uk/2014/08/mini-fuga-york.html 
Secondo post dedicato a York in cui parlo di Riccardo III: http://ludo-ii.blogspot.co.uk/2014/09/york-seconda-parte.html 
Post dedicato al Linlithgow Palace, in cui nacque Mary Stuart: http://ludo-ii.blogspot.co.uk/2013/06/linlithgow-palace.html 

5 commenti:

Elisa ha detto...

Riccardo III ^^

che dire? post interessante..come sempre....

Ludo ha detto...

@Elisa Ogni volta che mi imbatto in Riccardo III, mi ricordo che è un personaggio storico che ti interessa molto...

Ti auguro di visitare qualche posto legato a Richard III al più presto.

Pamela ha detto...

Ho gli occhi a cuore. Prima o poi riuscirò a visitare l'Inghilterra in lungo e in largo, sigh. Per il momento sono stata solo a Londra... innumerevoli volte, in realtà, dato che ci torno ogni anno (per dirti, ci sono stata poco prima di Natale e sto già programmando il viaggio per l'estate). Ho una sorta di mal di Londra, ecco ;) come dicevo, però, vorrei vedere ogni angolo di questo Paese, e già il prossimo agosto conto di spostarmi un po' di più visitando qualche località nei dintorni...

Ludo ha detto...

@Pamela Sono convinta che sei stata a Londra più spesso di quanto non ci sia stata io. Nella mia esperienza nel Regno Unito, ho sempre vissuto in Scozia o nel nord dell'Inghilterra, quindi sono stata più spesso a Glasgow, Edimburgo (dove ho vissuto), Manchester e Birmingham che non a Londra. Manchester è la seconda area metropolitana per grandezza dopo Londra, ma come Londra, in Gran Bretagna, non c'è niente... si tratta proprio di un mondo a parte.

Allora ti auguro un agosto ricco di avventura nelle British Isles.

Pamela ha detto...

Grazie ^^ intanto mi spulcio il tuo blog a ritroso, ho già adocchiato dei post che mi faranno sognare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...