giovedì 9 maggio 2013

Quick Reads di nome e di fatto


Il progetto Quick Reads incoraggia gli adulti residenti in Gran Bretagna alla lettura, proponendo loro dei libri corti, sulle 120 pagine ca, di narrativa o saggistica. Volumetti ideali quando si è alla ricerca di letture veloci o per chi si sente un po' intimorito davanti a un libro. Ci si può immergere nella lettura sui mezzi di trasporto, a letto, prima di andare a dormire, la domenica, nella vasca da bagno. Lanciato nel 2006, il progetto Quick Reads si è impegnato a introdurre quanti più reticenti possibili alla lettura e ha offerto dei libri piacevoli anche a chi lettore lo è sempre stato.

Le opere pubblicate per il progetto sono accessibili anche al di fuori della Gran Bretagna, sia in formato cartaceo che elettronico, acquistabili online. I prezzi sono decisamente contenuti: le pubblicazioni del 2013, per esempio, hanno un prezzo di copertina di una sterlina e si possono trovare anche scontati. I generi disponibili sono vari: si va dal chick lit al giallo, dal romance alla fantascienza (con Doctor Who.)

I libri scritti per Quick Reads possono essere anche d'aiuto a chi l'Inglese lo sta imparando o vuole provare ad avvicinarsi per la prima volta alla lettura in lingua inglese. Nella pagina delle Resources si trovano spunti utili per la comprensione e l'analisi del testo e link a siti esterni (BBC e British Council) per approfondimenti ed esercizi.

Di recente mi è capitato di leggere diverse Quick Reads: due datate e una pubblicata lo scorso febbraio. Per la più recente, A dreadful murder di Minette Walters, è ancora possibile troavare i materiali di approfondimento online, mentre non sono più disponibili i contenuti per Secrets di Lynne Barrett-Lee (2006) e Follow me di Sheila O'Flanagan, che rimangono, in ogni caso, delle letture facili e veloci.


Minette Walters, A dreadful murder


Inghilterra, 1908
La signora Caroline Luard viene uccisa, in pieno giorno, mentre passeggia sulle proprie terre. Il marito, Charles Luard, diventa subito il primo sospettato, ma è davvero il colpevole?

Si tratta della storia romanzata di un omicidio realmente avvenuto e rimasto irrisolto.

L'autrice deve aver letto — ed essere rimasta positivamente colpita da — The suspicions of Mr Whicher (Omicidio a Road Hill House): se il libro della Summerscale era un saggio che non disdegnava l'utilizzo di stilemi narrativi per essere più accattivante, quello della Walters è un racconto che usa alcuni tratti stilistici del saggio per essere più realistico. Ciò detto, A dreadful murder è un giallo condensato, il racconto delle indagini su un delitto, per il quale l'autrice fornisce anche una soluzione.

La storia si dipana in poche pagine, ma è piuttosto ben sviluppata, soprattutto nei dialoghi che contribuiscono molto a far evolvere la trama e che regalano, talvolta, alcuni scambi e battute pungenti.

Giallo breve che si divora in poche ore o, magari, qualche giorno, se non si è abituati a leggere in lingua inglese.

Come già scritto sopra, per questa pubblicazione sono disponibili contenuti aggiuntivi online, quali la pagina dedicata sul sito del British Council.


Sheila O'Flanagan, Follow me

  
Pippa Jones è una ventenne, single e immersa nel proprio lavoro. Si occupa di vendere sistemi di sicurezza anti hacker ed è talmente brava da rischiare di vincere per la seconda volta consecutiva un viaggio-premio per essere la migliore rappresentante commerciale nell'azienda per cui lavora. Tutto sembra filare liscio sino a che una società concorrente emerge e incomincia a rubarle i clienti. Come se non bastasse, un affascinante sconosciuto pare seguirla ovunque vada...

Chick lit decisamente leggero, poco impegnativo, che regala un sorriso non fosse che per le incomprensioni e gli errori di valutazione che affliggono la protagonista e che le complicano l'esistenza. La storia è previdibilissima, ma si lascia leggere con piacere tra una pausa e l'altra, tra un libro e l'altro.


Lynne Barrett-Lee, Secrets


Megan e Fion sono due sorelle molto unite, si raccontano tutto, non ci sono segreti tra di loro... Ma è proprio vero? Megan si trova a passare qualche giorno a casa della sorella, mentre Fion è via per lavoro, e tutto quello che si aspetta è di rilassarsi, ma un certo Jack telefona, vuole parlare con Fion. Ma chi è Jack? Perché Megan non ne ha mai sentito parlare? E perché Fion si comporta come se avesse appena visto un fantasma e si rifiuta di affrontare l'argomento? Quando Fion, poi, sparisce, Megan incomincia davvero a preoccuparsi perché si rende conto di non essere in grado di fare quello che ha sempre fatto: prendersi cura della propria sorellina.

Quick read cortissima, di sole 90 pagine, ma piuttosto accattivante per l'elemento di mistero. Interessante, poi, il percorso interiore che è costretta a fare, suo malgrado, Megan, che scoprirà che nulla è come sembra nella vita dela sorella e delle persone a lei legate. Forse il finale è un po'azzardato, ma regge.

Bibliografia e URL:
Pagina Resources: http://www.quickreads.org.uk/resources
Minette Walters, A dreadful murder, London, Pan Books, 2013
Pagina dedicata a A dreadful murder sul sito del British Council: http://esol.britishcouncil.org/quick-reads/dreadful-murder-quick-reads
Sheila O'Flanagan, Follow me, London, Headline Review, 2011
Lynne Barrett-Lee, Secrets, Accent Press Ltd, Pembroke Dock, 2006 

2 commenti:

bluewillow ha detto...

Bella iniziativa. Dovrebero fare qualcosa di analogo anche qui. In un certo senso, lo ha fatto Newton Compton con i libri a 0,99 euro, ma sarebbe bello lo facessero più case editrici.

Ludo ha detto...

Tra i libri pubblicati 0,99 dalla Newton Compton, mi ispira parecchio I sotterranei della cattedrale, che avevo scoperto sul tuo blog.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...