martedì 1 ottobre 2013

Amanda Quick, Crystal gardens


Crystal gardens è il primo libro di una nuova serie di Amanda Quick, Ladies of Lantern Street. Fa parte dei libri dell'autrice contenenti una leggera dose di paranormale: «psychic stuff», come lei stessa spiega qui sotto, in una intervista svoltasi in occasione dell'uscita di Crystal gardens.


L'autrice scrive usando diversi pseudonimi. I tre più celebri sono Jayne Ann Krentz, Jayne Castle e Amanda Quick. Sotto quest'ultimo, pubblica i libri ambientati nell'Inghilterra vittoriana (in edizione originale, non così sul mercato italiano.)

Mi sono avvicinata a Crystal gardens perché mi sembrava un buon romanzo di riscaldamento per Halloween: contiene un pizzico di paranormale, del mistero e un elemento investigativo. Era, poi, un romance di Amanda Quick che, per me, è quasi una scelta sicura: l'autrice ha una scrittura estremamente scorrevole, per cui si macinano pagine in un batter di ciglia, e i momenti in cui sento il bisogno di letture veloci sono sempre dietro l'angolo. Trovo che, talvolta, la Quick sia ripetitiva nei suoi lavori o che si dilunghi troppo. Avviene, allora, che nelle ultime ottanta pagine incomincino a prudermi le mani e non veda l'ora di arrivare alla conclusione, ma finisco sempre per non pentirmi di aver passato qualche ora insieme a un suo libro.

In Crystal gardens troviamo Evangeline Ames, dama di compagnia professionista e scrittrice in erba, nell'apparentemente tranquillo villaggio di Little Dixby. Ma, si sa, le apparenze ingannano e qualcuno cerca di uccidere la nostra protagonista nel cottage che ha affittato dal misterioso Lucas Sebastian, proprietario di Crystal gardens, una tenuta famosa per i suoi straordinari giardini dalle piante... letali. Lucas ed Evangeline si sentiranno subito attratti l'uno dall'altra, ma prima di coronare il loro amore dovranno scoprire chi vuole lei morta e lui lontano da Crystal gardens.

Questo è stato un romanzo che ho apprezzato durante dei viaggi in pullman. E, ora che ci penso, mi capita spesso di leggere Amanda Quick mentre sono sui mezzi pubblici. Per quanto mi riguarda, mi regala la giusta dose di evasione, senza occuparmi troppo la mente in ragionamenti complessi.

Caratteristica interessante del modo di narrare dell'autrice è che, contrariamente alla gran parte delle scrittrici di romanzi rosa, non usa solo i due punti di vista dei protagonisti, bensì anche quelli di altri personaggi, sebbene con una certa parsimonia.

In Italia, i romanzi paranormal di Amanda Quick non vengono pubblicati, ma di solito si trovano a prezzi accessibili in lingua inglese. The Arcane Society è la sua serie paranormale più famosa. Di essa fanno parte volumi ambientati nel passato, nel presente, e in un vicino futuro, per cui la scrittrice scrive sotto tutti e tre i suoi pseudonimi, a seconda del periodo in cui si svolgono le vicende raccontate.  

Bibliografia e URL:
Amanda Quick, Crystal gardens, London, Piatkus, 2013
Sito di Amanda Quick: http://www.amandaquick.com/
Puntata di "Well Read" dedicata a Jayne Ann Krentz/Jayne Castle/Amanda Quick e a Crystal gardens: http://www.youtube.com/watch?v=ED6RXyVKPUI 
Sito dedicato alla serie The Arcane Society: http://www.amandaquick.com/arcanehouse/ 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...